LEGGI QUESTO O RESTA DOLORANTE A VITA

 

Fino ad oggi, il 77% delle persone che hanno utilizzato i segreti

contenuti in questa pagina hanno detto addio al proprio mal di schiena mattutino.

L’altro 20% non ha ottenuto risultati perché l’ha letta senza applicare niente.

E il restante 3% aveva una degenerazione avanzata delle strutture articolari della colonna.

È impossibile non migliorare il tuo Mal di Schiena mattutino

usando le informazioni contenute in questa pagina

 


Ciao,
Mi chiamo Agostino Incarnato.
Sono un fisioterapista specializzato in posturologia, in Terapia Manuale ma soprattutto sono specializzato nel recupero dei muscoli antigravitari;

Sono l’ideatore del Metodo Schiena Nuova;
Nel 2015 ho fondato, insieme ad altri soci Medici l’Ambulatorio di Medicina solidale San Ludovico da Casoria Onlus.

Sono anni che aiuto le persone a risolvere il proprio mal di schiena mattutino o secondario a sedute prolungate.
Ma la mia più grande credenziale. È che quando si parla di soffrire di dolori muscolo-scheletrici le ho provate davvero tutte.

E voglio che tu sappia che non sei sola.
Anch’io ho provato l’agopuntura, la tecarterapia, l’osteopatia, gli esercizi di rinforzo
muscolare in palestra. E anch’io mi sono ritrovato di nuovo al punto di partenza dopo solo poche settimane dal termine dei vari percorsi terapeutici.

Sono anch’io caduto nell’ esca di qualche pillola magica fatta di false promesse.

Non nego neanche di aver provato un bel po’ antinfiammatori, di creme, massaggi ed esercizi trovati sul web.
E sai cos’hanno tutte queste cose in comune?
Non funzionano.
O meglio.

L’unica “pillolina magica” che funzionava era così zuppa di effetti collaterali che stava danneggiando anche il mio stomaco..

E okay che l’osteopata è stata l’unico che mi ha garantito un miglior risultato.
Ma il punto è. Che la maggior parte delle persone che negli anni ho aiutato a dire addio al proprio mal di schiena al mattino o dopo sedute prolungate. Un buon 80% aveva provato questo metodo.
E sai quanti sono riusciti a riusciti veramente a dire addio al proprio mal di schiena mattutino?

Zero.
Me compreso.

Quindi se anche tu, come me, le hai provate tutte senza successo – questa pagina è per te.

Bada bene.
Non è per le persone che sporadicamente soffrono di mal di schiena e, invece di indagare e prendere subito provvedimenti, vogliono una soluzione immediata, la cosiddetta “pillola magica” e tirano avanti con farmaci antinfiammatori, con lo  stretching, con cerotti riscaldanti acquistati infarmacia o addirittura con soluzioni “magiche” trovate sul web.

Non è per quelle persone che vanno alla ricerca dell’ultimo prodotto lanciato in televisione che risolve i dolori, nei casi più severi le iniezioni.
E’ vero che nei casi urgenti possono darti una grossa mano (il mio obiettivo è non farti arrivare all’urgenza), ma non sono la soluzione bensì dei palliativi, soprattutto se NON sono integrati in un contesto terapeutico!

Si lo sò, che si è impegnatissimi con il lavoro, figli, i nipoti, e non si ha tempo per badare a se stessi; mi dicono tutti così, poi quando sono esausti e crollano, vengono a consulto e si aspettanoche si facciano i miracoli, quando per recuperare la loro situazione ci vorrebbe veramente un pellegrinaggio a Lourdes.

Invece questa pagina è indirizzata a te.

A te che lavori continuamente per raggiungere sempre i tuoi obiettivi.
A te che hai capito che la pillola magica non esiste, che l’età che avanza, cambiare il materasso,il freddo o l’umidità sono solo dei luoghi comuni.
E che nonostante le delusioni. Nonostante tutto abbia fallito. Ha ancora un’ultima goccia disperanza rimasta per un ultimo tentativo.

Che ti prometto sarà quello buono.
Ci metto la faccia.

Se fai parte di questo gruppo ti voglio dire una cosa: dire addio al mal di schiena mattutino o secondario a sedute prolungate senza cambiare nulla è impossibile.

Ma non per questo c’è bisogno di fare continuamente stretching o ammazzarsi di ore di nuoto per riuscirci!

E in questa pagina di svelerò una volta per tutte come fare.
Ma una cosa voglio sia ben chiara.
Dire addio al mal di schiena mattutino non significa solo alzarsi dal latto al mattino tonico agile e ricaricato da un bel sonno ristoratore.

Vuol dire riuscire a fare sport con la stessa energia ed intensità di 10 anni fa.
Vuol dire, evitare al mattino di perdere tutto quel tempo per fare i soliti noiosissimi esercizi di stretching che ad ora ti garantiscono solo una lieve riduzione del dolore e quindi di poter iniziare la giornata.
Significa rientrare a casa dopo una giornata di lavoro e sentire la schiena ancora carica di energia,pronta per uscire con i tuoi amici o con il tuo partner e trascorrere una serata spensierata.

Ma non solo.

Significa anche vedere il tuo partner ri-innamorarsi di te dopo anni che non ti guardava più come prima.
E infine.

Significa non dover essere più invidioso di quelle persone che riescono a praticare sport quasi tutti giorni, di stare sempre in giro per il mondo perché sono più in forma di te!
Ma ti prego.
Non farlo per qualcun altro.
Non farlo per la donna/uomo che pensi il tuo partner meriterebbe.
E non farlo neanche per dare ai tuoi figli un genitore più allegro, piena di energie e sicuro di sè.

Per una volta fallo per te! Il resto verrà da solo te le prometto.
Ma adesso incominciamo!
Prima di tutto.

Il metodo di cui ti sto per parlare si chiama…

Schiena Nuova — il programma di recupero dei muscoli antigravitari.

Infatti, il metodo Schiena Nuova di cui ti parlerò in questa pagina è specifico per le persone che soffrono di mal di schiena al mattino.

La verità è che non risolverai mai il tuo problema senza andare a stanare la causa. Lo so per esperienza.
Prima o poi la causa, anche se è stata nascosta bene con soluzioni terapeutiche alquanto discutibili, avrà sempre la meglio e ti farà di nuovo soffrire. Sempre.
Ma non solo.

Praticare esercizi di stretching è la cosa peggiore che puoi fare se vuoi veramente dire addio al tuo mal di schiena (anche sono gli unici esercizi capaci di alleviarti il dolore)!

So che sembra un contro-senso.
Ma c’è una spiegazione scientifica per questo.
Te la spiego in parole povere.
Lo stretching ripetuto nel tempo, indebolisce i muscoli (Fluage  muscolare – R.J. Bourdiol).
Quando la vittima di questo indebolimento sono i muscoli antigravitari, gli unici muscoli capaci di dare stabilità articolare, si verificherà una condizione di instabilità vertebrale che farà peggiorare sempre di più il tuo dolore.

 

L’Esercizio di stretching per la schiena che ha bloccato Enzo a letto per ben 10 Giorni.

Enzo è un commercialista brillante e di talento, ma con un tallone d’Achille: il mal di schiena mattutino!
Soffre, infatti, di terribili dolori quando si sveglia e quando si alza dal letto. Il dolore migliora con un po’ di movimento. Arriva al bagno con difficoltà, ma giusto il tempo di una doccia calda, una pettinata, un bel caffè e la giornata può iniziare.

Mentre tutto sembra andare per il verso giusto – dopo alcune ore seduto al pc – nel rialzarsi avverte di nuovo quel fastidiosissimo mal di schiena, che arriva puntuale come un orologio svizzero.

Tutte le cure che ha fatto per la sua schiena malconcia gli procurano benessere, ma solo per pochi giorni.
Un giorno, un amico gli parla di un personal trainer molto bravo – che è anche “posturologo”- e che potrebbe aiutarlo.
Enzo, però, è un libero professionista molto affermato. Per andare in palestra 2/3 volte a settimana, deve fare dei sacrifici enormi.

Però, siccome nell’ultimo periodo Enzo ha notato che la sua condizione sta lentamente peggiorando, si organizza con il lavoro e un lunedì sera fissa un appuntamento in palestra.
Il personal trainer lo accoglie nel suo studio. Lo fa spogliare e osserva la sua schiena. Gli fa eseguire una flessione del busto in avanti e Enzo non riesce a toccare le punta delle dita dei piedi.

Al massimo arriva all’altezza delle ginocchia. 
“Vede Enzo, il suo problema è che ha la catena muscolare posteriore corta. Dobbiamo allungarla!”
Benissimo!

Enzo indossa un pantaloncino e una maglietta. Entra nella sala per cominciare la seduta.
Il personal trainer lo fa posizionare con la schiena a terra e le gambe contro il muro

 

Enzo come va la schiena? Tiraaa??”

“Sììì”

Ad un certo punto, Enzo sente dietro la schiena una tensione troppo forte che si trasforma in dolore.
Immediatamente avvisa il “posturologo”.

“Ehi, guarda che così ho male alla schiena”

“Non preoccuparti è normale. C’è troppa tensione lì dietro e se tira è un bene, significa che stiamo lavorando sul punto giusto e tra poco inizierà a mollare”.

Enzo ammutolisce e continua a eseguire l’esercizio.
“Se lo dice lui che è un professionista, va bene così” afferma tra sé e sé.

Dopo circa 20 minuti di allungamento della schiena, Enzo si alza più libero, più sciolto. Il dolore è scomparso e immediatamente pensa che il personal trainer “abbia fatto il miracolo!”
Se ne va dalla palestra super felice.

Dopo appena 10 minuti di cammino, sulla strada del ritorno, percepisce un bruciore che parte dalla schiena, passa per il gluteo e arriva fino giù al piede.

“Che cosa sta succedendo? Stavo così bene fino a pochi minuti fa!”
Arriva a casa e prende un antinfiammatorio nel tentativo di placare il dolore.
La mattina seguente non riesce nemmeno ad alzarsi dal letto.
Chiama subito il medico di fiducia che gli prescrive siringhe per 5 giorni senza nemmeno effettuare una valutazione!

Disdice alcuni appuntamenti importanti con dei clienti che avevano fatto i salti mortali per incontrarlo. Come se non bastasse, litiga con la fidanzata perché le aveva regalato un weekend nell’albergo più esclusivo di Capri e sono costretti a disdire.

Purtroppo non è la prima volta che succede.
Dopo 10 giorni di calvario, il dolore acuto va via ed Enzo ritorna a lavorare. Ovviamente lo stress è alle stelle, perché nel frattempo si è accumulata una vagonata di impegni di lavoro e sussurra tra sé e sé:

“Me ne andrei su un’isola deserta per 360 giorni, ma non è possibile. Devo trovare una vera soluzione per il mio mal di schiena”

Ecco come Enzo ha annientato per sempre il suo mal di schiena, dimenticando il personal trainer e gli esercizi di stretching.

Enzo è arrivato da me me tramite alcune amicizie in comune.
Durante la valutazione è emerso che la catena posteriore era accorciata davvero?

Assolutamente sì!
La minore mobilità, però, non derivava dalla schiena, bensì dalla zona cervicale!
Aveva la rotazione del capo limitata da entrambi i lati.

Il test posturali confermavano che lo squilibrio posturale partiva dalla zona alta del corpo,
Enzo ha confermato che in passato – prima di soffrire alla schiena – aveva sofferto di dolori cervicali spariti da qualche anno grazie a una terapia farmacologica.
Per proteggere le strutture ossee e legamentose, i muscoli della cervicale si erano contratti causando un accorciamento di tutta la catena muscolare posteriore.

Questo squilibrio posturale protratto nel tempo, aveva innescato una sintomatologia dolorosa lombare provocando anche un deficit importante dei muscoli antigravitari.
A causa del deficit dei muscoli antigravitari Enzo appena sveglio percepiva dolore, poi dopo un pò di movimento – e quindi con l’attivazione completa dei muscoli volontari – Enzo riusciva a compensare l’instabilità vertebrale. Questo però supportato dalle contratture muscolari (compensi) che limitavano i movimenti lombari.

A causa di quella seduta di stretching, “il posturologo” -risolvendo le contratture muscolari – non aveva fatto altro che, abbattere un “meccanismo di protezione”, ma  soprattutto, indebolire ancora di più i muscoli antigravitari. E per fortuna che Enzo aveva eseguito soltanto una seduta di stretching e che in soli 10 giorni si è liberato dalla sintomatologia acuta!

In questo modo sono riuscito, nella prima seduta ad eliminare la causa (lavorando sulla zona cervicale) e successivamente grazie al programma di esercizi specifici per i muscoli antigravitari a recuperare la sua muscolatura antigravitaria in 30 giorni.

A questo punto, però, è necessario fare chiarezza. Io NON mi schiero completamente contro lo stretching. Non voglio che tu fraintenda. Questa pratica, infatti, dona sicuramente elasticità muscolare e libertà articolare.
Ma guai ad allungare una zona o un’articolazione che esprime dolore!

Sono anni che mi occupo di patologie alla colonna vertebrale e all’inizio della mia carriera anche io ho commesso degli errori, allungando le schiene dolenti dei mie pazienti.

Poi – con il proseguimento degli studi e soprattutto grazie all’esperienza lavorativa – ho capito che quasi sempre la zona lombare nel 90% dei casi è solo vittima di disfunzioni di altri sistemi corporei ed ha bisogno di esercizi di rinforzo mirati alla muscolatura antigravitaria.

NON i soliti esercizi che fanno eseguire nelle comuni palestre o che puoi trovare sul web.
Tutto questo per dirti che quando i muscoli antigravitari sono deboli viene fuori il mal di schiena mattutino!

Il segreto quindi non sta nel fare continuamente esercizi. Ma, in primis, andare alla ricerca della causa del tuo squilibrio posturale e “SOLO DOPO” (risolto il dolore) mirare inevitabilmente al recupero dei muscoli antigravitari. Solo così potrai ottenere una schiena elastica e tonica che ti permetta di praticare di nuovo il tuo sport preferito, ma soprattutto solo cosi riuscirai a liberarti di quella paura fissa di poterti “bloccare” di nuovo al primo movimento.

“Ok, allora visto che per risolvere il mio mal di schiena mattutino devo rinforzare i muscoli, mi iscrivo subito in palestra…” – starai pensando.

Purtroppo devo darti una brutta notizia. Gli esercizi che fanno fare nelle comuni palestre (ma anche con questa nuova moda dell’allenamento funzionale a corpo libero) lavorano sulla muscolatura cinetica (volontaria).

Anche se inizialmente sembrano darti beneficio, posso assicurarti che è solo momentaneo.

Basta che ti fermi per qualche giorno e il tuo mal di schiena busserà di nuovo alla tua porta… ma forse lo sapevi già!

“Si, ma perché devo credere che Schiena Nuova funzionerà?” — starai pensando.

Te lo dico subito.
Perché prima di farti iniziare qualsiasi esercizio, il Metodo Schiena Nuova parte da una valutazione a 360° dove vado a valutare tutti i recettori posturali (occhi – bocca – piedi – presenza di cicatrici – sistema viscerale) e una volta trovata la causa, si lavora su quella.

Solo successivamente si inizia il programma di esercizi.

Se hai qualche disfunzione a uno dei recettori posturali (non valutati) che può essere la causa di un mal di schiena cronico conseguente ad una cattiva postura – e se ti metti a fare ginnastica (anche in acqua) … sappi che è come premere il piede sull’acceleratore con il freno a mano tirato.
Sicuramente ti sentirai meglio… ma se vuoi avere risultati eccezionali allora devi prendere una decisione.

 

 

 

 

Per finire in bellezza. Voglio sia chiaro che non ti darò subito degli esercizi da fare, fino a quando il dolore non va via del tutto.

E se invece la tua situazione ti permette di iniziare il programma Schiena Nuova, sappi che non ti darò esercizi improponibili.
Niente salti di mezzo metro. Addominali a testa in giù. O tuffi carpiati sul posto.

Gli esercizi sono semplici ed efficaci.
Perché come in quasi tutte le cose. Le cose semplici sono le migliori.
Come se non bastasse, è interamente personalizzato.
Al momento. Che io sappia. Nessun altro in Italia lo fa!

Detto questo.
Normalmente se tu venissi in studio da me a Napoli (Via Merliani-Via Scarlatti – Vomero), per una consulenza
Ti chiederei €147!

E non è una cifra a casaccio. È quello che i miei clienti privati stanno veramente pagando in questo momento!
Ma visto che questo mese, in attesa del lancio del mio libro “Buon Giorno Mal di Schiena” ho deciso di farti provare il mio metodo Schiena Nuova riservandoti un offerta speciale!

Solo per te che stai leggendo questa lettera –  e ti ripeto che non troverai questa offerta da nessun altra parte – ho riservato questa offerta. Per scoprire l’offerta, lascia i tuoi dati nel box sottostante per essere richiamato entro 30 minuti.

 

Hai dubbi? Per avere maggiori info o per essere richiamato compila il form con i tuoi dati.

privacy We value your privacy and would never spam you

 

 

Però c’è un problema.

Con quest’offerta, in questo mese non posso accettare più di 28 persone.
Sennò non riuscirei a stare dietro a tutti!

E piuttosto che insoddisfare tante persone. Preferisco far ottenere dei risultati straordinari a un numero più ristretto. E dedicare tutto me stesso a loro.

Se tu vuoi essere una delle 28 persone che riusciranno a riconquistare una SCHIENA come NUOVA pronta per praticare ore e ore di sport nelle meravigliose giornate estive che arriveranno. Ne sarei felicissimo!

Però c’è una cosa che devi sapere.
Mentre leggi questo messaggio.
Non so quanti posti sono rimasti.
Potrebbero esserci ancora tutti e 20.
Come potrebbero mancarne solo 2!

Quindi se vuoi un consiglio agisci subito. Prima che il prezzo salga. E prima che l’opportunità scompaia!
E se dopo aver provato il Metodo Schiena Nuova non dovessi essere soddisfatta. Non preoccuparti. Tanto sei interamente protetta dalla mia…

GARANZIA 100% SODDISFATTI  O RIMBORSATI

Questo significa che per qualsiasi problema.
Magari nel primo incontro non ho soddisfatto le tue aspettative.
Per qualunque cosa!
Ti rimborserò tutto. Fino all’ultimo centesimo!
Provalo ora!

Quindi, se sei interessata ma hai ancora qualche domanda da farmi. Inserisci i tuoi dati nel box qui sotto e ti chiamiamo entro massimo 30 minuti.

 

 

Hai dubbi? Per avere maggiori info o per essere richiamato compila il form con i tuoi dati.

privacy We value your privacy and would never spam you

 

P.S. Una volta compilato il BOX GIALLO ti contatteremo entro massimo 30 minuti.

P.P.S. Se lasci i tuoi dati nel box qui sotto adesso. Grazie all’offerta in corso potrai provare il metodo Schiena Nuova ad un prezzo stracciato.
E ricorda se qualcosa non dovesse funzionare per te, mi racconti tutto e aggiustiamo il tiro o ti rimborso al 100%.
Non puoi perdere. Puoi solo vincere una schiena di cui essere fiero. Sennò non paghi nulla!

A presto,
Agostino Incarnato